THELOGBOY

Albert DeSalvo: lo strangolatore di Boston

NOME: ALBERT DESALVO

LUOGO E DATA DI NASCITA: CHELSEA (MASSACHUSETTS) IL 3 SETTEMBRE 1931.

INFANZIA E ADOLESCENZA: SUO PADRE, ALCOLIZZATO, ERA UN IMMIGRATO ITALIANO E SUA MADRE UN’IMMIGRATA IRLANDESE. I SUOI DIVORZIARONO DOPO UNA VIOLENTA LITE CHE FECE PERDERE TUTTI I DENTI ALLA MADRE ,CHE SUBI’ ANCHE LA FRATTURA DI ALCUNE DITA. IL PADRE COSTRINGEVA ALBERT AD ASSISTERE A RAPPORTI SESSUALI CHE AVEVA CON PROSTITUTE PORTATE IN CASA.

GIUGNO 1962 – GENNAIO 1964: IN QUESTO PERIODO, A BOSTON, UNDICI DONNE PERSERO LA VITA STRANGOLATE E VIOLENTATE; NESSUNO VENNE MAI INCRIMINATO PER QUESTI EFFERATI OMICIDI. LA STAMPA DELLA CITTADINA AMERICANA INIZIO’ A PARLARE DELLO “STRANGOLATORE DI BOSTON” DOPO IL TERZO OMICIDIO.

LE INDAGINI: LA POLIZIA LOCALE ERA PIUTTOSTO CONFUSA DA ALCUNI DETTAGLI DIFFERENTI TRA LE VITTIME, TUTTE DI SESSO FEMMINILE. LA PRIMA VITTIMA FU UCCISA CON LA CINTA DELL’ACCAPPATOIO CHE INDOSSAVA, ALTRE CON CALZE DI NYLON O REGGISENO, QUINDI CON OGGETTI DI PROPRIETA’ DELLE DONNE. L’ETA’ DELLE VITTIME ERA TRA I 19 E GLI 85 ANNI.

LA CONFESSIONE: IL 27 OTTOBRE 1964 UNO SCONOSCIUTO SI INTRODUSSE NELL’ABITAZIONE DI UNA GIOVANE DONNA FINGENDOSI DELLA POLIZIA E LEGO’ A LETTO E VIOLENTO’ LA POVERA VITTIMA, CHIEDENDO POI SCUSA E FUGGENDO VIA. L’IDENTIKIT FORNITO DALLA DONNA PORTO’ ALL’ARRESTO DI ALBERT DESALVO E ,UNA VOLTA PUBBLICATA LA SUA FOTO SUI QUOTIDIANI , ALTRE DONNE LO RICONOBBERO COME LORO MOLESTATORE. IN CARCERE DESALVO PENSO’ BENE DI CONFESSARE ANCHE TREDICI OMIDICI ,NON UNDICI COME SI SUPPONEVA, IN CERCA DI FAMA E SOLDI PER EVENTUALI INTERVISTE, LIBRI ED ESCLUSIVE NEL RUOLO DELLO STRANGOLATORE. DESCRISSE DETTAGLIATAMENTE OGNI OMICIDIO, A VOLTE CON INCONGRUENZE E ALTRE VOLTE RIVELANDO PARTICOLARI CHE LA POLIZIA NON AVEVA RESO NOTI ALLA STAMPA. TUTTAVIA LA GIURIA, DURANTE IL PROCESSO, NON CREDETTE A DESALVO E LO CONDANNO’ SOLAMENTE PER GLI STUPRI DI CUI ERA ACCUSATO E NON PER I TREDICI OMICIDI PERCHE’ SUL LUOGO DEI DELITTI NON VI ERANO TRACCE DELLA PRESENZA DELL’ ITALO AMERICANO.

LE NOVITA’ RECENTI SUL CASO: L’11 LUGLIO 2013 IL PROCURATORE DELLA CONTEA DEL SUFFOLK HA RIFERITO CHE GLI INVESTIGATORI HANNO TERMINATO LE RICERCHE SU ALCUNI FRAMMENTI DI DNA PRESENTI SUL CORPO DELL’ULTIMA VITTIMA DELLO STRANGOLATORE, MARY SULLIVAN NEL GENNAIO 1964. QUESTI CAMPIONI DI DNA APPARTENGONO AD ALBERT DESALVO E QUESTA INDAGINE CONFERMA CHE DESALVO ERA LO STRANGOLATORE DI BOSTON.

0

Post a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Accetto la Privacy Policy

RSS Offerte Telegram