THELOGBOY

I fili dell’odio

I fili dell’odio è un documentario realizzato da Tiziana Barillà, Daniele Nalbone e Giulia Polito, diretto da Valerio Nicolosi e prodotto insieme a Michele Santoro.

All’interno si inseguono i fili che legano gli odiatori professionisti attraverso le testimonianze di alcune vittime di spicco come Laura Boldrini, Michela Murgia e Ada Colau (sindaco di Barcellona).

In più le analisi degli esperti del web che spiegano i collegamenti tra gruppi fautori di questa vera e propria ondata di violenza.

Una delle statistiche più sconvolgenti è che ogni volta che sul web si presenta un picco di odio ci sono donne vittime di femminicidio.

Vuol dire che ormai il confine tra virtualità e realtà è divenuto ancora più sottile.

Le parole toccanti di Liliana Segre avvolgono la sfilza di dati e testimonianze che purtroppo non fanno altro che accertare che la nostra è una società violenta e ignorante in particolar modo verso la figura delle donne.

Il documentario si trova su Youtube ma potete visualizzarlo qui in basso nel collegamento.

E’ importante aprire gli occhi e la mente perchè stiamo vivendo un periodo davvero buio.

Un consiglio: guardatelo non con uno spirito critico politico ma come spunto di riflessione.

0

Post a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Accetto la Privacy Policy

RSS Offerte Telegram